Corsi SEO base

La base della SEO spiegata in modo semplice: ecco alcuni consigli pratici

Nell’ambito dell’utilizzo di Internet le operazioni che vengono maggiormente effettuate dall’utenza sono quelle relative alla ricerca mediante gli appositi motori, in particolare Google; di conseguenza per un sito essere nelle prime posizioni della lista risultante dalla ricerca stessa è di fondamentale importanza per una molteplicità di fattori.
Una delle prime operazioni da effettuare è quella di strutturare il sito in ottica SEO in modo da rientrare nei parametri dell’algoritmo che Google ha dato per stabilire la qualità di un sito.
La SEO, che è l’acronimo di “Search Engine Optimization” ovvero ottimizzazione per i motori di ricerca, è l’insieme di tutte quelle attività che vengono effettuate in maniera diretta e indiretta dal sito e che concorrono ad un migliore posizionamento nel caso di ricerca dell’utente.
Come nei corsi SEO base, andremo a spiegare quali sono gli elementi primari e indispensabili per ottenere da un sito il miglior risultato possibile.

A che cosa serve la SEO

Come già detto, strutturare un sito in ottica SEO serve per far sì che lo stesso possa essere facilmente trovato da Google ed essere quindi inserito all’interno della SERP (pagina di risultato delle ricerche del motore, Search Engine Research Page).
Questo inserimento avviene mediante appositi fattori di ranking che Google classifica in merito alla presenza o meno di determinati fattori all’interno del sito esaminato.

Molti di questi fattori come :
– Presenza e scelta di parole chiave
– Organizzazione dei link interni ed esterni del sito
– Traffico generato da altri siti partner
rientrano nella SEO e li andremo a vedere nelle parti seguenti di questo articolo.

Migliore è la posizione all’interno della SERP, maggiori saranno le probabilità che gli utenti generino del traffico in entrata, diventino contatti, lead o clienti.
Ecco quindi spiegata la ragione per cui la SEO nell’ambito di una qualsiasi attività (soprattutto se questa si basa sul digitale e sulla Rete) è di fondamentale importanza per poter essere competitivi sul mercato.

Quali sono i criteri SEO basilari

Di seguito vengono elencati i basilari elementi per organizzare una semplice ma corretta campagna SEO.

Parole chiave 
La prima operazione da fare è quella della scelta delle keyword, o parole chiave; queste sono quelle che normalmente un utente digita per effettuare le sue ricerche e che generano delle query (interrogazioni) su cui si basano le SERP.

Individuando quelle che sono inerenti all’attività svolta dal sito e che sono maggiormente digitate, si hanno molte possibilità che Google si “accorga” della presenza del sito e lo inserisca all’interno delle query.
Le Keyword possono essere formate da parole singole o da più termini; in quest’ultimo caso si definiscono “long tail” e consentono una maggiore specificità.

La scelta delle Keyword però è solo il primo passo in quanto esse devono poi essere inserite all’interno delle pagine del sito, in modo da creare la corrispondenza tra ciò che è stato cercato e il sito stesso.
Non bisogna però esagerare con il numero di Kw presenti all’interno di una singola pagina in quanto si potrebbe ottenere il risultato opposto: la percentuale ottimale è di circa il 4-5% rispetto ad una pagina che superi le 200 parole, 2-3% nel caso in cui il numero sia inferiore.

Creare i collegamenti 
Il secondo passo è quello della strutturazione del sito in modo da creare i collegamenti tra le pagine del sito, ovvero i link interni, e le cosiddette “landing page” ovvero le pagine del sito che sono create appositamente per essere raggiunte da collegamenti esterni presenti su siti partner.

La creazione di link intra e, soprattutto, extra sito genera traffico che viene analizzato da Google e genera punteggio per il ranking.
Un sito che ha molte visite “dirette”, ovvero che non passano tramite la SERP, ha una valutazione molto alta relativa al traffico generato in quanto viene ritenuto di qualità.

Ecco quindi che in ottica SEO lo stringere accordi con società partner per un ”cross linking” è un’operazione di marketing che va direttamente ad impattare il valore che l’algoritmo di Google assegna al sito.

I contenuti 
Un ultimo aspetto che riguarda la SEO è quello relativo ai contenuti del sito che rientrano in una delle 5 funzionalità generali di ricerca di Google e, di norma, sono quelli meno considerati.
Questi infatti devono essere:
– strettamente inerenti alla tipologia del sito
– aggiornati frequentemente
– di qualità

La pagina poi deve essere obbligatoriamente titolata e questi titoli dovranno avere le seguenti caratteristiche:
– essere unici all’interno del sito
– avere una lunghezza massima 50 caratteri
– avere possibilmente una keyword all’interno.

Conclusioni

Per una migliore visibilità del proprio sito web è indispensabile che questo sia strutturato in modo da poter essere considerato dall’algoritmo di Google.

Il passo iniziale è quello di utilizzare le tecniche SEO che:
– permettono la riconoscibilità del sito da parte di Google
– consentono di implementare il ranking del sito
– favoriscono l’entrata del sito all’interno della SERP.

Ovviamente queste tecniche sono molteplici e distribuite su più settori, ma quelle fondamentali sono:
– creazione di parole chiave
– inserire le keyword sia nel testo della pagina che nel titolo
– creare:
a) una serie di link interni al sito, anche trasversali tra le categorie
b) “landing pages” che siano raggiunte da collegamenti esterni
– scrivere contenuti originali e inerenti al “core business” del sito
– aggiornare spesso i contenuti.

Noi e i nostri partner utilizziamo tecnologie, quali quelle dei cookie, ed elaboriamo i dati personali, quali gli indirizzi IP e gli identificatori dei cookie, per personalizzare gli annunci e i contenuti in base ai tuoi interessi, misurare le prestazioni di annunci e contenuti e ricavare informazioni sul pubblico che ha visualizzato gli annunci e i contenuti. Fai clic sotto per acconsentire all'utilizzo di questa tecnologia e al trattamento dei tuoi dati personali per queste finalità. Puoi cambiare idea e modificare le tue opzioni sul consenso in qualsiasi momento ritornando su questo sito.
Accetto
Rifiuto